Questo sito utilizza dei cookie affinché tu possa usare al meglio il nostro sito. Per saperne di più clic qui.

Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

6 items tagged "benessere"

Risultati 1 - 6 di 6

Stress lavoro-correlato

Category: aziende
Creato il Mercoledì, 11 Dicembre 2013 10:29

Stresslavorocorrelato

Lo sviluppo della capacità di “attenzione” nei luoghi di lavoro 

“L’attenzione è molto più che un mezzo per scoprire qualcosa, l’attenzione è un fattore di sanità in se stesso” (Naranjo).

Dando uno sguardo al panorama di testi, corsi, documenti e proposte relative alla salute e sicurezza sul lavoro, salta subito agli occhi che, a fronte di un interesse crescente per questi temi, mancano quasi del tutto riferimenti a quello che dovrebbe essere il vero protagonista di queste riflessioni e proposte. Il “protagonista dimenticato” o comunque trascurato, nei percorsi sulla salute e sicurezza è il corpo. Il corpo è il “luogo” in cui i concetti di salute e malattia, ma anche quelli di differenza (di sesso, genere, età, cultura…) prendono forma, diventano esperienze concrete.

Autorispacer|spacerLeggi il mio contributospacer|spacerLeggi intero libro

Vai alle pubblicazioni su Genere e stress lavoro correlato

 

Stress lavoro-correlato

Category: aziende
Creato il Mercoledì, 11 Dicembre 2013 10:29

Stresslavorocorrelato

Lo sviluppo della capacità di “attenzione” nei luoghi di lavoro 

“L’attenzione è molto più che un mezzo per scoprire qualcosa, l’attenzione è un fattore di sanità in se stesso” (Naranjo).

Dando uno sguardo al panorama di testi, corsi, documenti e proposte relative alla salute e sicurezza sul lavoro, salta subito agli occhi che, a fronte di un interesse crescente per questi temi, mancano quasi del tutto riferimenti a quello che dovrebbe essere il vero protagonista di queste riflessioni e proposte. Il “protagonista dimenticato” o comunque trascurato, nei percorsi sulla salute e sicurezza è il corpo. Il corpo è il “luogo” in cui i concetti di salute e malattia, ma anche quelli di differenza (di sesso, genere, età, cultura…) prendono forma, diventano esperienze concrete.

Autorispacer|spacerLeggi il mio contributospacer|spacerLeggi intero libro

Vai alle pubblicazioni su Genere e stress lavoro correlato

 

Disturbo dell'Identità di Genere (D.I.G.)

Category: privati
Creato il Mercoledì, 11 Dicembre 2013 10:21

Esistenze possibili - Contributo | Intervista sul transessualismo

 

Molte persone si interrogano sulla loro femminilità e mascolinità, molti desiderano o hanno desiderato in qualche momento della loro vita cambiar sesso (magari per ottenere dei benefici sociali), ma sono poche quelle che sentono un disagio tanto profondo da desiderare di modificare realmente il loro corpo in senso maschile o femminile.

Questa condizione, prima conosciuta con il termine di “Transessualismo”, nonostante sembra esistere da sempre, con echi riscontrabili fin nella mitologia, è ancora oggi poco conosciuta e spesso nell’immaginario comune resta avvolta da un alone di mistero.

L’esperienza delle persone con disturbo dell’identità di genere (DIG), è caratterizzata da un vissuto d'incoerenza tra l'identità fisica (sesso biologico) e l'identità psichica (vissuto di appartenere al genere femminile o maschile).
 È “una convinzione precoce, permanente e irremovibile di appartenere al sesso opposto, in un soggetto del tutto normale dal punto di vista cromosomico, ormonale e somatico” (Baldaro Verde, Graziottin,1991). Questa convinzione si manifesta fin dall'infanzia in preferenze, atteggiamenti e comportamenti caratteristici dell'altro sesso (quali giochi, abbigliamento o gesti stereotipici di un certo genere).


All'interno del DIG si possono distinguere due grandi gruppi: le MtF (male to female), individui biologicamente maschi che sentono e desiderano appartenere al genere femminile e i FtM (female to male), individui biologicamente femmine che sentono e desiderano appartenere al genere maschile. É dunque una problematica presente in entrambi i sessi, anche se il gruppo delle MtF è più numeroso.

(tratto da “Esistenze possibili” a cura di Ruggieri, Ravenna, Chianura. Ed. Universitarie Romane, 2007).

 

SAIFIP (Servizio adeguamento Identità Fisica e Psichica)

 

Disturbo dell'Identità di Genere (D.I.G.)

Category: privati
Creato il Mercoledì, 11 Dicembre 2013 10:21

Esistenze possibili - Contributo | Intervista sul transessualismo

 

Molte persone si interrogano sulla loro femminilità e mascolinità, molti desiderano o hanno desiderato in qualche momento della loro vita cambiar sesso (magari per ottenere dei benefici sociali), ma sono poche quelle che sentono un disagio tanto profondo da desiderare di modificare realmente il loro corpo in senso maschile o femminile.

Questa condizione, prima conosciuta con il termine di “Transessualismo”, nonostante sembra esistere da sempre, con echi riscontrabili fin nella mitologia, è ancora oggi poco conosciuta e spesso nell’immaginario comune resta avvolta da un alone di mistero.

L’esperienza delle persone con disturbo dell’identità di genere (DIG), è caratterizzata da un vissuto d'incoerenza tra l'identità fisica (sesso biologico) e l'identità psichica (vissuto di appartenere al genere femminile o maschile).
 È “una convinzione precoce, permanente e irremovibile di appartenere al sesso opposto, in un soggetto del tutto normale dal punto di vista cromosomico, ormonale e somatico” (Baldaro Verde, Graziottin,1991). Questa convinzione si manifesta fin dall'infanzia in preferenze, atteggiamenti e comportamenti caratteristici dell'altro sesso (quali giochi, abbigliamento o gesti stereotipici di un certo genere).


All'interno del DIG si possono distinguere due grandi gruppi: le MtF (male to female), individui biologicamente maschi che sentono e desiderano appartenere al genere femminile e i FtM (female to male), individui biologicamente femmine che sentono e desiderano appartenere al genere maschile. É dunque una problematica presente in entrambi i sessi, anche se il gruppo delle MtF è più numeroso.

(tratto da “Esistenze possibili” a cura di Ruggieri, Ravenna, Chianura. Ed. Universitarie Romane, 2007).

 

SAIFIP (Servizio adeguamento Identità Fisica e Psichica)

 

Disfunzioni della sfera sessuale

Category: privati
Creato il Mercoledì, 11 Dicembre 2013 10:17
  • Disturbi del desiderio;
  • Impotenza;
  • Eiaculazione precoce;
  • Vaginismo;
  • Dispareunia:
  • Anorgasmia.

Disfunzioni della sfera sessuale

Category: privati
Creato il Mercoledì, 11 Dicembre 2013 10:17
  • Disturbi del desiderio;
  • Impotenza;
  • Eiaculazione precoce;
  • Vaginismo;
  • Dispareunia:
  • Anorgasmia.

SIAMOFENICI-BANNER-SIPNEI-2